vespamore photography
- 35mm film photography by Paul Hart, gallery - here

RETROSPECTIVE SCOOTERS
book, photography by Paul Hart, available to order via link -
here

RETROSPECTIVE CYCLES book, photography by Paul Hart, available to order via link - here

vespamore photography also acts as a platform for others' quality vespa photography -
wherever possible, images displayed not belonging to me are credited with link to original photographer, artist or owner. If you see your images/films on here & object - let me know & they will be removed immediately.

Thanks for visiting - Paul Hart (vespamore photography).

23.4.15

Mela Grande


click foto to view large

Great point of view in this excellent shot by regular vespamore contributor Ivan Dupont

See previous post here for more of Ivan's vespa shots

www.ivandupont.com

Vespa, Banco de España - Madrid

Vespa, Banco de España - Madrid


Nice shot taken by Dominika Anna Kozub in Madrid




Paul



I really like this film shot by Leandro Leanza, taken when I met him with his other half Stefania at Retrospective Scooters in December last year. That's me walking the Vespa GL in to position before photographing it. You can see a return shot I took of Leandro shooting the GL in previous post here

Check out Leandro's own blog - here



21.4.15

Bentornata Primavera 2015 - digital fotos


Selected digital images I took during my 'Bentornata Primavera' vespa trip to Busto Arsizio in Lombardia, Italy - full report here

Click on images to view large






















































Bentornata Primavera - 2015


I said before in my 2013 S.I.P Customshow report "It's amazing where a love of an 'Italian shopping bike' can take you...." The same sentiment comes to mind when recently visiting my long-standing vespista friend, Federico Savogin in Busto Arsizio, Lombardia, approximately 40km north west of Milan.

Ho detto precedentemente nel mio rapporto del 2013 al SIP Customshow "E' incredibile che Amore ti può suscitare un negozio di moto italiane...." Lo stesso sentimento mi viene in mente quando ha recentemente fatto visita al mio vecchio Amico vespista, Federico Savogin a Busto Arsizio (VA) in Lombardia, un paese a circa 40 km nord-ovest da Milano.

I originally became acquainted with Fede in 2006/07 when I began using photo sharing site Flickr, where we connected through our mutual interests of classic vespas and photography. We got to meet in person in Spring 2009 when he visited London with his girlfriend (now wife), Luisa, along with his sister Aurora and her other half (soon to be husband), Davide. We met for a beer at Scooterworks' bar behind Waterloo station in Lower Marsh before going on for dinner afterwards. Federico returned to London in 2012 with his Vespa 150 Sprint and three Italian friends with their vespas in tow for London's World Vespa Days that year. Despite the event's well reported organisational woes, the highlight for them was to experience riding around central London on their classic vespas.

Ho fatto la conoscenza con Fede nel lontano 2006/07, quando ho iniziato a condividere alcune foto sul sito Flickr, qui abbiamo notato il nostro reciproco interesse verso le Vespe classiche e la fotografia. Ho avuto modo di conoscere di persona Fede nella primavera del 2009, quando ha visitato Londra con la sua fidanzata (ora moglie) Luisa, insieme a sua sorella Aurora e all'altra metà (che presto sarà marito), Davide. Ci siamo incontrati per una birra al bar Scooterworks, dietro la stazione di Waterloo a Lower Marsh prima di andare a cena dopo in una risotteria. Federico è tornato a Londra nel 2012 con la sua Vespa 150 Sprint e altri tre amici italiani con le loro Vespe al seguito per World Vespa Days di quell'anno. Nonostante i ben noti  guai organizzativi di quell'evento, per loro, il momento clou è stato quello di fare un giro a cavallo delle loro Vespe classiche il centro di Londra.


Untitled
Fede & friends at World Vespa Days London 2012 - Amici Italiani e Fede al World Vespa Days Londra 2012

Fede has often insisted on me visiting him in Italy, particularly as I occasionally visit Milan with my day job, selling Italian modern furniture; most of the furniture factories are located in the industrial ring that circles Milan. Upon learning I would be going to this year's 'Salone del Mobile', Milan's modern furniture fair/exposition held annually in April, it seemed a good opportunity to combine a visit to Federico, Luisa and their new daughter, Carla. I was also very fortunate that my planned visit coincided with Vespa Club AMICINVESPA, Busto Arsizio's 'Bentornata Primavera' raduno/rally, on Sunday 12th April. A couple of months previously, Federico had completed my subscription for the event and I was now a fully signed up member of Busto's Vespa Club!

Fede ha più volte insistito con me nel fargli visita in Italia, in particolare visto il mio lavoro quotidiano, la vendita di mobili moderni Italiani, avrei avuto l'occasione di visitare Milano; infatti la maggior parte delle fabbriche di mobili si trovano nell'interland industriale che circonda Milano. Dopo aver avuto la notizia che quest'anno sarei andato al 'Salone del Mobile', una fiera di mobili moderni che si svolge annualmente nel mese di Aprile a Milano, mi è sembrata una buona occasione per abbinare il Lavoro ad alla visita a Federico, Luisa e la loro nuova figlia, Carla. Sono stato anche molto fortunato perche la mia visita programmata è coincisa con il raduno del Vespa Club Amicinvespa di Busto Arsizio: il 'Bentornata Primavera', che si è svolto Domenica 12 aprile. Un paio di mesi fa, Federico aveva completato la mia registrazione all'evento e ora sono un membro ufficiale del Vespa Club di Busto!

Friday 10th April - Venerdi Aprile 10

The trip began early for me on Friday with a cold, dark but thankfully dry vespa ride to Heathrow's Terminal 5, arriving at their undercover motorcycle parking area at around 5am. I was nervous leaving my pride and joy here for the next four days but all seemed pretty secure and I was able to chain the scoot to steel railings for limited peace of mind. After clearing the airport's lengthy security check, I had a leisurely breakfast while perusing the latest edition of Scootering magazine. A visit to Duty Free followed to purchase gifts for my Italian hosts before my flight was called. The flight was uneventful, taking in the breathtaking views over the Alps on the descent to Milan. 

Il viaggio è iniziato Venerdì, con una corsa di prima mattina in Vespa fino al terminal 5 di Heathrow, con il freddo e il buio, ma per fortuna senza pioggia, l'arrivo al parcheggio coperto delle moto verso le 5 del mattino. Ero nervoso avrei lasciato la mia orgogliosa e gioiosa Vespa qui per i prossimi quattro giorni, ma tutto sembrava abbastanza sicuro e con una catena Scoot ho fissato ad una ringhiera in acciaio la Vespa e ho messo in pace i miei pensieri. Dopo aver  superato il controllo di sicurezza all'aeroporto, ho fatto una piacevole colazione sfogliando l'ultima edizione della rivista Scootering. Ho fatto poi una visita al Duty Free per comprare dei regali per i miei Amici italiani, tutto questo prima della chiamata del mio volo. Il volo è stato tranquillo e con una vista mozzafiato sulle Alpi durante la discesa verso Milano.


Bentornata Primavera


Federico was working until lunchtime, so on arrival I headed to Milan's centre to check out some modern furniture showrooms, after pausing in Piazza del Duomo for an obligatory look at the city's stunning gothic cathedral. I met up with my host around 1.30pm, after a quick panino and Limon Soda at excellent 'street food' bar, Luini's, we took the Metro to Lampugnano where Fede had parked. From there we drove to his home town of Busto Arsizio, calling in at Piaggio dealer Gallazzi for a look around. Gallazzi Piero S.N.C Di Gallazzi Silvano E Marco are Busto's oldest Piaggio dealer, established by father Pierino in 1942, starting out with bicycles before the Vespa's introduction in 1946 and now looked after by sons Silvano and Marco and their nephews, Matteo, Davide and Riccardo. You realise just how big a deal scooters are in Italy when you see a dealer like Gallazzi, which has a large showroom displaying most of Piaggio's range of modern vespa and auto scooters as well as a small display of classics. These included a lovely 'Bacchetta' or Rod Model, originally belonging to Pierino Gallazzi, 150 Super, two Primaveras and 50 Special. Additionally a huge workshop out the back was full of modern scooters in for repairs. I spotted more than a few PX vespas and a classic VNB 125. The streets and pavements of large Italian cities like Milan and Florence are literally teeming with scooters. 

Federico doveva lavorare fino all'ora di pranzo, così all'arrivo mi sono diretto verso il centro di Milano, ho girato in alcuni moderni showroom di mobili e dopo una pausa in Piazza Duomo per una visita obbligatoria nella splendida cattedrale gotica della città. Ho incontrato il mio Amico intorno alle 13.30, dopo un panino veloce e una Lemon Soda nell'eccellente 'Street food' bar, Luini, abbiamo preso la metropolitana per Lampugnano dove Fede aveva parcheggiato. Da lì siamo andati verso la sua città Busto Arsizio, chiamando durante il viaggio il concessionario Piaggio Gallazzi per dare un'occhiata alla sua bottega. Gallazzi Piero SNC Di Gallazzi Silvano e Marco è il più vecchio concessionario Piaggio di Busto, istituita dal padre Pierino nel 1942 partendo con le biciclette prima dell'introduzione della Vespa nel 1946 e ora curato dai figli Silvano e Marco e dai 3 Nipoti Matteo, Davide e Riccardo. Ti rendi conto quanto sia grande il giro di affare nel mondo scooter in Italia solo quando entri in  un concessionario come Gallazzi, che ha un grande showroom per poter vedere il più della gamma Piaggio Vespa, delle moderne versioni di scooter automatici e, nonché una piccola esposizione di classici. Tra queste, una bella 'Bacchetta' o "Rod", originariamente appartenente a Pierino Gallazzi, una 150 Super, due Primavera e una 50 Special. Inoltre, la grande officina sul retro era pieno di scooter moderni per le riparazioni. Ho notato più di qualche Vespa PX e una classica VNB 125. Le strade e i marciapiedi delle grandi città italiane come Milano e Firenze sono letteralmente brulicanti di scooter. 

After leaving Gallazzi we grabbed a 'cheeky' gelato before going on to 'Casa Savogin' to meet up with Luisa and nine month old Carla. I re-acquainted myself with Federico's family before receiving a tour of the house, garden and garage which included his newly purchased beautiful, original red paint '73 Sprint Veloce; a colour you rarely see on this model. There also, was 'my vespa' for the weekend; an original paint, silver ET3 Primavera, plus a PX125 and PX200 (Polini kitted PX210). Not present was Fede's 150 Sprint and original cream Gran Lusso 150, stored at the family's holiday home in Genova - not a bad little collection! We headed back upstairs for some of Luisa's delicious Italian home cooking, accompanied by a great bottle of 'Tintilla' red wine from the Molise region, before turning in for the night, after an espresso and glass of Federico's very good home-made limoncello.

Dopo aver lasciato i Gallazzi abbiamo preso un gelato "goloso" prima di andare a "Casa Savogin" per incontrarci con Luisa e Carla di nove mesi. Dopo l'incontro con la famiglia di Federico ho fatto un piccolo giro della casa, del giardino e del garage, che comprendeva la sua nuova, appena acquistata, 150 Sprint Veloce del '73 vernice conservata di color rosso; un colore che si vede raramente su questo modello. C'era anche "la mia vespa" per il fine settimana; una conservatissima ET3 125 Primavera color chiaro di luna, oltre a un PX125 e PX200 (con GT Polini 210). Non erano presenti la 150 Sprint conservata e la Gran Lusso color crema originale, conservato anch'essa. Erano nella casa di vacanza della famiglia di Fede a Genova - una piccola collezione non male! Poi ci siamo diretti al piano di sopra per un po' di cucina casalinga italiana preparata da Luisa, accompagnato da una grande bottiglia di vino rosso "Tintilla" del Molise, poi abbiamo preso un espresso, un bicchiere di ottimo limoncello fatto in casa da Federico e poi diretti a coricarci per la notte.

Saturday 11th April - Sabato 11 Aprile

Saturday dawned, like Friday with clear, blue skies and sunshine. After breakfasting on fresh bread with fig jam and espressi, Federico and I rode the Sprint Veloce and ET3 to meet his good friend and mechanic, Alessandro, in the nearby town of Samarate. 

Sabato spuntò, come Venerdì, il sole, col cielo azzurro e chiaro. Dopo la colazione con pane fresco e marmellata di fichi e del caffè espresso, Federico ed Io siamo andati a bordo e della Sprint Veloce e dell'ET3 ad incontrare il suo buon Amico e meccanico, Alessandro, nella vicina città di Samarate.

On the way we called in to see a small plot of land in the countryside belonging to the Savogin family, comprising of an orchard of various fruit and walnut trees, accommodating a large wooden garage, housing the 1984 Land Rover belonging to Federico's father. It was a great setting to shoot this on my Olympus OM-2N film camera, as well as taking a few vespa shots.  From here we went to Alessandro's workshop and for me, was a real pleasure to be riding the wonderfully agile ET3 along sunny Italian roads!

Sulla strada abbiamo fatto tappa in un piccolo appezzamento di terra di proprietà della famiglia Savogin, composto da una serie di alberi da frutto e di noci, dove c'è anche un grande garage in legno, che ospita una Land Rover del 1984 appartenente al padre di Federico. E' stato un ottimo set per scattare qualche foto con la mia macchina fotografica a pellicola Olympus OM-2N,e inoltre abbiamo ne abbiamo fatte anche un paio alle Vespe. Da qui siamo andati alla bottega di Alessandro e per me, è stato un vero piacere essere in sella alla meravigliosamente agile ET3 lungo le assolate strade italiane!


Bentornata Primavera


Bentornata Primavera


Ale, a talented mechanic had set up a small workshop in adjoining garages at his father Giancarlo's house. Working full time for a local Yamaha & KTM motorcycle dealership, the small workshop is a place where Alessandro can work on his own tuned PX200 and on friends' classic. geared vespas, including Fede's fleet. After chatting with Giovanni, another of Fede's friends who was hanging out at Ale's 'vespa paradise', Ale and Fede set to work on the ET3's rattling exhaust and vague rear brake.  Meanwhile I explored the workshop with my film camera, reeling off a few shots of a stunning dark green, original Vespa TS125 on one of Ale's benches, as well as the family labrador, Otto. Ale was slightly put out that Otto seemed happy to pose for me, given that he's normally camera shy with him! By the time the work was complete I had expended a film and it was time to go, bidding Ale farewell only briefly as he was due to be an outrider on Sunday's rally rideout.

Ale, un meccanico di talento ha allestito una piccola officina nel garage adiacente la casa di suo padre Giancarlo. Lavora a tempo pieno per una moto concessionaria  Yamaha e KTM, mentre nel piccolo laboratorio è un luogo dove Alessandro può divertirsi sul proprio PX200 preparato e dove può incontrarsi con i suoi amici e le loro Vespe classiche. Tra cui quelle di Fede. Dopo aver parlato con Giovanni, un altro amico di Fede, che era anche lui nel 'paradiso delle Vespe' di Ale, Ale e Fede si sono messi al lavoro per uno sferragliare sullo scarico del ET3 e per una regolata al freno posteriore. Nel frattempo ho esplorato la bottega con la mia macchina fotografica a pellicola e ho snocciolato un paio di foto ad una splendida conservata verde scuro Vespa TS125, posta sul banco di Ale; ho fatto anche qualche foto al labrador di famiglia, Otto. Ale è stato un po' meravigliato dato che Otto sembrava felice di posare per me, generalmente di fronte ad una fotocamera è sempre timido e schivo! nel frattempo il lavoro sulla ET3 era completato e avevo finito il rullino, inoltre era tempo di andare, di salutare Ale ma solo brevemente infatti anche lui sarebbe dovuto essere presente al raduno  di Domenica.


Bentornata Primavera
Alessandro, Giovanni, Federico

Bentornata Primavera


Bentornata Primavera
Otto

On the return home we swung by Giovanni's place to check out his own vespa collection, which included a Faro Basso, 50N, ET3 Primavera and VBB150 to name a few! On arrival back at Fede's house, Luisa had prepared a welcome lunch of pasta with minced beef in bechamel sauce which I gladly ate with a glass of the remaining red wine. Fruit, traditional Italian Easter cake and espresso followed for dolci; I was in Italy and the food, coffee and wine are equally, if not more important than vespas! After lunch, we drove out with Luisa and Carla to the town of Arona, located towards the southern end of Lake Maggiore. The town was bustling with weekend local visitors, enjoying the warm afternoon sunshine; indulging in leisurely passeggiate while enjoying the stunning views across the lake. The three of us wondered slowly with Carla in the buggy, stopping occasionally for me to get some fotos and each enjoying a gelato before walking back to the car and heading back to Busto Arsizio. 

Al ritorno a casa abbiamo fatto visita al garage di Giovanni per una sbirciata alla sua collezione di Vespe, che comprendeva un Faro Basso, 50N, ET3 Primavera e VBB150 per citarne alcune! Al nostro arrivo a casa di Fede, Luisa aveva preparato un pranzo di benvenuto con pasta con carne macinata e funghi in salsa alla besciamella che ho volentieri mangiato con un bicchiere di vino rosso rimanente. Frutta, la colomba, un tradizionale dolce pasquale italiano e un caffè espresso; in Italia, il cibo, il caffè e vino sono altrettanto, se non più importanti della Vespa! Dopo il pranzo, siamo andati fuori con Luisa e Carla nella città di Arona; Arona si trova verso l'estremità meridionale del Lago Maggiore. La città era brulicante di visitatori locali del fine settimana, per godersi il caldo sole del pomeriggio, a perdere tempo in passeggiate tranquille, godendosi la splendida vista sul lago. Noi tre con Carla nel passeggino, abbiamo passeggiato fermandosi di tanto in tanto per me, per fare alcune foto e per prenderci un gelato prima di ritornare alla macchina e tornare a Busto Arsizio.


Bentornata Primavera
Arona, Lago di Maggiore

Bentornata Primavera
Arona, Lago di Maggiore

Bentornata Primavera
Arona, Lago di Maggiore

Bentornata Primavera
Luisa e Carla 

That evening, yet more food and wine was consumed, this time at the very good 'Osteria della Pista' restaurant in the neighbouring town of Casorate Sempione, along with Fede's sister Aurora, Davide and their friends. Separate plates of meat & seafood antipasti were ordered, followed by yet more pasta, branzino (sea bass) for me, dolci and coffee! We arrived back home late, leaving only a few hours sleep as Fede and I had to leave early in the morning for the beginning of Sunday's rally.

Quella sera, siamo andati fuori a cenare, questa volta presso il ristorante (molto buono) 'Osteria della Pista' nella vicina città di Casorate Sempione,insieme alla sorella di Fede Aurora, Davide e loro amici. Sono stati ordinati piatti separati di carne e pesce come antipasto, seguiti ancora da pasta in vari tipologie e un branzino (spigola) per me, dolci e caffè! Siamo tornati a casa tardi e avremmo avuto solo poche ore di sonno poiché io e Fede la mattina seguente ci saremmo dovuti alzare presto per l'inizio della manifestazione.

Sunday 12th April - Domenica 12 Aprile

We lucked out again with the weather on Sunday morning; good news for the impending raduno. Fede (Sprint Veloce) and I (ET3 complete with Veteran Vespa Club banner), met up with Alessandro (PX210) at the local petrol station around 8am to fill our tanks, before riding to Busto Arsizio's museum, the meeting place for Vespa Club AMICINVESPA's  'Bentornata Primavera' (Welcome Spring) rally/rideout. 

Domenica mattina siamo stati di nuovo fortunati con il tempo; una buona notizia per il Raduno imminente. Fede (Sprint Veloce) ed Io (ET3 equipaggiato con la fascia del mio Club, il Veteran Vespa Club di Londra), ci siamo incontrati con Alessandro (PX210) presso una stazione di servizio locale intorno alle 8 per riempire i nostri serbatoi, prima di dirigerci verso il museo del tessile di Busto Arsizio, la location per il raduno  'Bentornata Primavera' (Welcome Spring) del Vespa Club AMICINVESPA.


Bentornata Primavera


We were among some of the first to arrive and soon registered, collecting our rally t-shirts, breakfast and lunch tokens. We took advantage of our early arrival and proceeded to the museum's bar for breakfast of cornetti (filled croissants) and cappuccini. Afterwards we were able to watch the constant flow of vespas arriving from Gallarate, Samarate, Como, Cantu, Novara, Varese, Milano, Torino and many other local towns and communes, other than the many riders from Busto Arsizio itself. While Fede and Ale caught up with friends, I checked out the increasing array of vespas on display, getting some film shots of my favourites. Being slightly obsessed by original paint and accessories; the stand out models for me were determined by the scooters' condition rather than their prestige. Original examples included a very nice Bacchetta from Varese, Faro Baso from Como, 150 Sprint with two seats and a metallic blue 50 Special, as well as some nice PX vespas in beige and metallic blue. Two restored marine blue ET3s were wearing their original 'Jeans' seat covers, these had seen better days but still had the faded red Piaggio type on the rear. These were short-lived and quickly replaced by Piaggio due to them being too slippy for riders. There were plenty of restored scooters, those of note included a couple of orange Rally 180s, blue pavone SS180 and dark green TS125 with white Rally stripes applied. There were also many great looking smallframes, mainly ET3s and 50 Specials.  

Siamo stati trai primi ad arrivare e a fare la registrazione, ritirando le nostre magliette del raduno, e i buoni colazione e aperitivo. Abbiamo approfittato del fatto di essere arrivati presto per fare con tutta calma la colazione al bar del museo con ottimi cornetti e cappuccini. Poi abbiamo avuto la fortuna di guardare il flusso costante di Vespa provenienti da Gallarate, Samarate, Como, Cantù, Novara, Varese, Milano, Torino e molte altre città e comuni limitrofi, oltre ai numerosi partecipanti di Busto Arsizio stessa. Mentre Fede e Ale chiacchieravano con gli amici, ho curiosato la crescente gamma di Vespa in mostra, scattando alcune foto dei miei modelli preferiti. Sono po' ossessionato dalle vernici e dagli accessori originali;per me è importante lo stato di conservazione dei modelli piuttosto che il loro prestigio.Erano presenti alcuni conservati come una bella Bacchetta da Varese, un Faro Baso da Como, 150 Sprint con due posti e una 50 Special blu metallizzato, così come alcune Vespe PX belle, in blu metallizzato e beige. Due ET3 blu jeans blu conservate corredate con la loro sella 'jeans' originale, erano un po' rovinate, sicuramente queste aveva visto giorni migliori, ma avevano ancora il logo rosso tipico "Piaggio" sbiadita sul retro. Queste selle avevano una breve durata e così sono state rapidamente sostituite dalla Piaggio a causa di loro di essere troppo scivoloso per i piloti.Inoltre c'erano un sacco di scooter restaurati, quelli di nota sicuramente erano: un paio di Rally 180 arancioni,  SS180 Blu pavone e TS125 verde scuro con strisce bianche Rally applicate. C'erano anche molti grandi smallframes, soprattutto ET3 e 50 Special.


Bentornata Primavera
Ciao ; )

Bentornata Primavera


Bentornata Primavera


The rideout to a horse racing course overlooking Lake Varese was due to leave at 10am, by then approximately 400 vespas had assembled for the ride. I'm not a huge fan of mass rideouts; preferring small groups to ride with or by myself but I could easily make an exception this morning, as we gently wound our way through towns and countryside as the sun climbed ever higher. I enjoyed moving up and down the long swathes of vespas, taking in the various models, all the time loving riding a classic vespa at home in Italy. The cloud of two stroke, always present on large rides wasn't bothering me that much either. We reached our destination in Varese around lunchtime, parked up and queued for refreshments and snacks at a small bar on the edge of the racecourse, looking out towards the lake. While waiting I spotted a late '50s/'60s pale blue, Alfa Romeo Giulia Spider. By now I had four frames left on my last roll of film but couldn't resist taking two shots of this beautiful Alfa! After a while relaxing in the hot sun, Silvano Gallazzi made a presentation with me receiving the furthest travelled award. I'm not convinced I was a worthy recipient, given the majority of my journey was courtesy of British Airways but hey I was in Italy, where such details aren't that important! I certainly wasn't complaining and appreciated the gesture from the Italians. 

La meta del radono era un ippodromo con vista sul Lago di Varese; la partenza è stata alle 10:00, da allora circa 400 Vespe si sono mosse per la corsa. Io non sono un grande fan dei raduni di massa; preferisco piccoli gruppi o addirittura uscite in solitaria, ma ho fatto volentieri un'eccezione questa mattina, siamo partiti e ci siamo ritrovati ad attraversare le città e le campagne, mentre il sole saliva sempre più in alto. Ho apprezzato in muoversi su e giù delle Vespe per le lunghe distese, guardano i vari modelli, tutto questo in sella ad un'amorevole Vespa classica in Italia, la sua terra natia. La nube dei due tempi, sempre presente nelle grandi corse non mi dava molto fastidio. Abbiamo raggiunto la nostra destinazione in Varese intorno all'ora di pranzo, parcheggiata la vespa ci siamo messi in coda per il rinfresco e gli spuntini in un piccolo bar sul bordo del campo, che guarda il lago. Nell'attesa ho notato un'Alfa Romeo Giulia spider fine anni '50 / inizio '60  color azzurro pallido. Ormai avevo solo quattro foto sul mio ultimo rullino, ma non riuscivo a resistere nel farne due a questa bellissima Alfa! Dopo un po 'di relax al sole caldo, Silvano Gallazzi ha fatto una premiazione e con me come  vincitore per il Vespista che veniva da più lontano. Non sono convinto che ero un degno destinatario, poiché la maggior parte del mio viaggio è stata una gentile concessione di British Airways, ma hey ero in Italia, dove tali informazioni non sono così importanti! Certamente non mi lamento, anzi, apprezzo il regalo dagli italiani.


Bentornata Primavera


Bentornata Primavera


Folk were by now finishing up and heading home in small groups, Fede gave me a shout and we were soon leaving with Ale and another friend. For me this was without doubt the best part of the day; the four of us riding "manetta" (at full speed) through the now sleepy and largely deserted towns on the return to Busto; the responsive and easy manoeuvrability of the ET3 being an absolute joy to ride! Back in 2002, the first 'classic' vespa I bought was a very shabby and rickety ET3 from Niall at Retrospective Scooters in North London; at the time it was all I could afford. After this weekend and the loan of Federico's Primavera, I have got a definite hankering for another one! Ale's friend peeled off to his house along the way and then we bade Ale farewell as we sped in to Samarte, leaving just Fede and I as we rode into a quiet Busto Arsizio. I had told Fede I wanted to use my last two film frames up on his lovely Sprint Veloce; we explored the old centre of Busto before stopping in a suitable narrow street, lined with old Baroque style houses, disfigured by peeling plaster and graffiti; I liked it anyway! I took my time positioning Fede's vespa; it's 'Venetian red' paint contrasting with the background buildings and then carefully composed and took my last shots; hoping they would turn out okay. We climbed back on the vespas for the short ride back to Casa Savogin and where the lovely Luisa had prepared yet another amazing feast for us! I felt myself slipping in to a 'food coma' after the Neopolitan macaroni fried in whisked egg (Luisa hails from just outside Napoli), pork cutlets with aubergine parmigiana and red peppers in chilli oil. You can tell I love my food and Luisa's home cooking was  superb!

Il raduno era ormai finito ed era tempo di tornare a casa in piccoli gruppi, Fede mi ha dato un grido e siamo partiti insieme ad  Ale e un altro amico. Per me questa parte è stato senza dubbio la parte migliore della giornata; noi quattro siamo tornati a casa  a "manetta" (a tutta velocità) attraverso le città ormai sonnolente e in gran parte deserte nel ritorno a Busto; la maneggevolezza, la reattività e la facilità nel guidare la ET3 è una gioia assoluta! Nel 2002 ho comprato la mia prima Vespa 'classica' ed è  stata un'ET3 molto malandata e traballante, presa da Niall a Retrospective Scooters in North London; al momento era tutto quello che potevo permettermi. Dopo questo fine settimana e il prestito della Primavera di Federico, ho avuto un desiderio preciso per prenderne un'altra! L'amico di Ale si è staccata dal gruppo per andare a casa sua lungo la strada salutandoci così come con Ale che ho accelerato per Samarate, lasciandoci soli io e Fede. Abbiamo ripreso la strada tranquilla verso Busto Arsizio. Avevo chiesto a Fede che avrei voluto usare le mie ultime due foto sulla sua bella Sprint Veloce; abbiamo esplorato il centro storico di Busto prima di fermarci in una strada stretta adatto, fiancheggiata da vecchie case in stile barocco, sfigurate dall'usura e dai graffiti; Mi è piaciuto comunque! Ho preso il mio tempo per il posizionamento della Vespa di Fede; il 'rosso veneziano' della vernice ha fatto contrasto con gli edifici sullo sfondo e per un'accurata composizione; così ho fatto i miei ultimi due scatti; sperando che non sarebbero andate a finire male. Siamo saliti e tornati indietro sulle Vespa per il breve viaggio di ritorno verso Casa Savogin e dove la bella Luisa avevamo preparato un altro pranzo incredibile per noi! Mi sentivo scivolare in un 'coma alimentare' ("food coma") dopo aver mangiato "la frittata di maccheroni" tipico piatto napoletano (Luisa proviene da appena fuori Napoli), costolette di maiale con parmigiana di melanzane e peperoni rossi in olio al peperoncino. Si può dire che amo il mio cibo casalingo e quello di Luisa  è stato superlativo!


Bentornata Primavera


I had just enough time to shower and pack before the Savogins insisted on driving me to the central Milan hotel, where I was due to meet my work colleagues for Salone del Mobile. Along with Carla, we managed to fit in one more gelato at Milan's Shokolat gelateria, before sadly saying our goodbyes and succumbing to the end of a weekend that for me, truly had been "La Dolce Vita". A cliche I know but you can't get much better than warm, generous friends, fantastic food, wine and coffee, classic vespas, all in beautiful Italy!

Ho avuto appena il tempo di fare la doccia e la valigia prima che i Savogin mi hanno accompagnato in auto all'hotel in centro a Milano, dove avrei dovuto incontrare i miei colleghi di lavoro per il Salone del Mobile. Insieme a Carla, siamo riusciti a prendere un altro gelato alla gelateria Shokolat di Milano, prima purtroppo di dirci ciao e volgere alla fine di un week-end che per me, veramente era stato come "La Dolce Vita". Un cliché lo so, ma non si può ottenere di più; caldo, amici generosi, fantastico cibo, vino e caffè, Vespe classiche, il tutto in una bella Italia!

Many thanks to Fede, Luisa, Carla, Aurora, Davide, Signore e Signora Savogin, Alessandro, Otto, Giovanni, Silvano e Marco Gallazzi and all at Vespa Club AMICINVESPA  Busto Arsizio. Ciao - Paul Hart (ci vediamo a presto, spero).

Molte grazie a Fede, Luisa, Carla, Aurora, Davide, Signore e Signora Savogin, Alessandro, Otto, Giovanni, Silvano e Marco Gallazzi e tutto il Vespa Club AMICINVESPA Busto Arsizio. Ciao - Paul Hart (ci vediamo a presto, spero).


My full 'Bentornata Primavera' album of 35mm film fotos - here  
Il mio Album completo di foto anologo del "Bentornata Primavera" lo trovare - qui

Digital photographs I took during my visit - here
Le fotografie digitali ho preso durante la mia visita - qui



English - Italiano translations by Federico Savogin.

Traduzioni Italiano (maccheronico) di Federico Savogin - English.



Links

Retrospective Scooters book (2nd Edition), photography by Paul Hart - here/qui

2013 S.I.P Customshow report - here/qui

2012 London World Vespa Days report - here/qui




LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...